Autonomie sociali

Obiettivo generale: valutare e implementare le abilità funzionali alla vita quotidiana al fine di ottenere un miglioramento della qualità della vita e favorire l'inclusione sociale delle persone inserite in questo progetto.

1 - Area delle autonolmie sociali


Tipi di intervento

- ABILITA’ NELL’USO FUNZIONALE DI STRUMENTI: uso dell’orologio egestione del tempo, uso del denaro, uso del telefono ecc.
- ABILITA’ SOCIO RELAZIONALI DI BASE: avviare una conversazione con estranei, chiedere aiuto per risoluzioni di problemi, incremento della capacità assertiva ecc.
- ABILITA’ SCOLASTICHE FUNZIONALI: lettura di segnaletica stradale, insegne di negozi, termini di avvertimento. Scrittura di vocaboli funzionali
- ORIENTAMENTO E MOBILITA’ NELL’AMBIENTE: conoscenza del territorio di appartenenza, educazione stradale, uso dei mezzi pubblici, uso e fruizione dei servizi pubblici.

Metodologia del lavoro
- Verifica abilità iniziali
- Progettazione dell’attività
- Apprendimento teorico o pratico in ambiente protetto
- Sperimentazione sul territorio o in situazione con affiancamento
- Progressivo abbandono dell’affiancamento fino al raggiungimento dell’obiettivo

Strumenti
- Schede di osservazione
- Task analysis
- Utilizzo di videocamera e macchina fotografica
- Utilizzo di strumenti informatici e cd - Rom
- Utilizzo di un diario personale
- Utilizzo di schede didattiche fornite dai testi e schede auto prodotte


2 - Area delle abilità cognitive

L'area cognitiva viene sviluppata all’interno del laboratorio di autonomie sociali e in alcuni momenti anche durante il normale svolgimento delle attività dello SFA ed attività occupazionali.
Non è stato strutturato uno spazio ed un tempo specifico per il lavoro sulle abilità cognitive in quanto nell’ottica di fornire una risposta ai bisogni degli utenti è sufficiente rintracciare un livello cognitivo trasversale alle varie attività.
Occorre formalizzare maggiormente e registrare gli aspetti cognitivi relativi ad ogni singola attività nel caso siano previsti degli obiettivi di apprendimento specifici nei PEI.
Anche per l’anno prossimo non si prevede di strutturare dei laboratori specifici ma di utilizzare le stesse modalità fino ad ora adottate.
di intervento strutturata in tempi molto brevi ma costanti nel tempo.

Alcuni obiettivi individuali:
- Acquisizione italiano, soprattutto quanto concerne i termini utilizzati durante le attività.
- Acquisizione concetti spaziali e temporali in quanto completamente destrutturata.
- Acquisizione di prerequisiti per poter poi espletare attività con compiti complessi pratici
- Sviluppo della memoria a breve e medio termine
- Utilizzo dei soldi a livello funzionale
- Gestione del tempo e conoscenza dell’orologio1">
- Acquisire maggior capacità nella lettura e nella scrittura almeno a livello funzionale.


3 - Circol time: il tempo del cerchio


Il Circle Time è il tempo che ci diamo per sederci in cerchio e per parlare, nel cerchio la parola riacquista la sua piena legittimazione in quanto linguaggio fondamentale della relazione interpersonale. Attraverso gli scambi verbali si decide, si entra in conflitto, si sciolgono o istaurano rapporti, ci si incontra e ci si scontra.
Il cerchio è un luogo dinamico, attivo e attivatore, inquietante o rilassante, in cui si porta se stessi e in cui, a seconda del tipo di discussione, ci si può deprimere o esaltare.
Le discussioni guidate vengono condotte dall’educatrice, chiedendo a turno l’intervento di ciascuno e l’attenzione e l’ascolto reciproci, l’accettazione di queste regole è un fattore fondamentale in base al quale l’educatrice valuta la capacità di stare con gli altri e di fare dell’esperienza di gruppo un occasione di crescita.
Questi incontri stimolano e migliorano le competenze relazionali, aiutano a far emergere espressioni della propria personalità ed affettività, promuovono il confronto e la ricerca di soluzioni ai problemi di convivenza e soprattutto fanno emergere la necessità di affrontare temi diversi a volte profondi e difficili come l’abbandono, la morte, la malattia, a volte più leggeri legati ai desideri, al racconto e alle opinioni sugli accadimenti o alla programmazione della vita comunitaria e del tempo libero.Il Circle Time è un importante strumento che consente agli ospiti di partecipare in prima persona alle decisioni che li riguardano e di essere attori della propria vita e non semplicemente utenti di un servizio che pensa e dispone sempre ogni cosa per loro.

Anffas Ticino Onlus di Somma Lombardo
Località Molino di Mezzo - 21019 Somma Lombardo (Va) - Tel e Fax 0331/250184  anffasticino@anffasticino.it
C.F.91035180123 - P.I. 02106020023 - IBAN IT 39 C 05584 33470000000015280
PrivacyAccessibilità
Tebaide Web Agency