IL PUNTO DI SOSTA E INFORMAZIONE PARCO DEL TICINO DELL’ANFFAS


Grazie ad un progetto di valorizzazione delle aree adiacenti all’Aeroporto di Malpensa promosso dall’ERSAF (Ente Regionale Servizi all’Agricoltura e alle Foreste) in collaborazione con il Consorzio Cooperative Sociali di Cardano nella primavera del 2004 è stato svolto un intervento che ha permesso di predisporre all’interno della proprietà dell’ANFFAS un Punto di Sosta per i visitatori del Parco del Ticino e la riapertura di un sentiero di collegamento sia con il fiume Ticino che con i sentieri che lo costeggiano.
Questa iniziativa è stata l’occasione per avviare un nuovo progetto che prevede lo sviluppo, all’interno dell’area verde che ospita la Comunità di Maddalena, di un Punto Parco informativo, ristoro e di attività di animazione ambientale e sociale gestiti dalla nostra Associazione attraverso una collaborazione con il Parco del Ticino - che regola tutte le attività all’interno dell’Area protetta in cui ha sede la Comunità - e altre realtà della Provincia di Varese che già sono attive in questo settore con Punti Parco.

L’idea di fondo è quella di valorizzare ulteriormente le potenzialità ambientali dell’area dei Molini di Mezzo , data anche la sua collocazione al centro sia della rete di collegamenti sentieristici lungo e verso il Ticino sia dell’antica rete di rogge destinate all’irrigazione dei fondi agricoli, conferendo al presidio della Comunità dell’ANFFAS il ruolo di rendere concreto tale processo.
Raccolto il parere favorevole all’ipotesi progettuale da parte del Parco del Ticino, nell’estate del 2004 è stata avviata una convenzione con il Parco del Ticino che conferisce alla nostra sede lo status di Punto Parco informativo, dove i visitatori possono trovare guide e cartine sentieristiche, libri sulla flora e la fauna del Parco, video e cd-rom, gadget.
Entro l’estate del 2005, è nostra intenzione approntare uno spazio dedicato all’accoglienza dei visitatori comprendente un locale per i materiali informativi, uno spazio per l’alloggiamento di biciclette, un chiosco per il ristoro ed una zona ricettiva in grado di accogliere almeno 60 persone.

In particolare il progetto prevede:
Obiettivi:
Sistemare le aree adiacenti ai canali d’irrigazione al fine di renderne agibile la visita.
Qualificare gli spazi d’accoglienza di gruppi organizzati, informali o di singole persone che frequentano il Parco e le rive del Ticino, al fine di proporre opportunità di socializzazione nel rispetto dell’habitat che caratterizza la zona.
Creazione di spazi dove poter svolgere attività animative – in particolare con gruppi scolastici – finalizzate alla conoscenza del territorio nei suoi aspetti naturalistici, ecologici e sociali, alla sensibilizzazione delle tematiche legate all’ambiente e alla disabilità, alla promozione di una cultura della solidarietà, all’integrazione sociale delle persone disabili attraverso esperienze concrete.
Potenzialità di sviluppo
Terminale della rete sentieristica sia attorno al fiume e al canale Villoresi che degli antichi sentieri provenienti dai Comuni limitrofi
Luogo di recupero storico e di valorizzazione dell’antica rete di rogge d’irrigazione
Settore animazione ambientale e sociale: laboratori di animazione ambientale e manipolazione; area di sosta e ristoro (chiosco con gelateria artigianale, merende, tavola calda e fredda); visite guidate nel parco rivolte a gruppi o singoli cittadin; percorsi guidate rivolti a persone disabili; messa in rete con gli altri punti sosta nel Parco del Ticino della provincia di Varese; rassegne di spettacoli a contenuto ambientale e sociale rivolti all’infanzia
Settore produttivo:
- orto biologico per la produzione di ortaggi, frutta e piccoli frutti
- laboratorio di trasformazione alimentare
- bottega artigiana
Anffas Ticino Onlus di Somma Lombardo
Località Molino di Mezzo - 21019 Somma Lombardo (Va) - Tel e Fax 0331/250184  anffasticino@anffasticino.it
C.F.91035180123 - P.I. 02106020023 - IBAN IT 39 C 05584 33470000000015280
PrivacyAccessibilità
Tebaide Web Agency