Pagare il giusto

Sul territorio lombardo per la sua sistematicità e chiarezza una rilevante iniziativa congiunta della Anffas di Varese, Luino, Busto Arsizio e Ticino da assumere come buona prassi da parte dell'interno movimento associativo.
Il primo esito è stato l'istituzione del "tavolo permanente di confronto con i soggetti del terzo settore" sul tema "compartecipazione alla retta dei servizi da parte dei cittadini", a seguito di un incontro specificatamente richiesto alla Direzione Centrale dell'Asl sul pagare il giusto.

Le quattro Anffas della Provincia di Varese (Varese, Luino, Busto Arsizio e Ticino) hanno promosso una importante azione congiunta per "pagare il giusto".
La via che le Anffas della provincia di Varese hanno scelto per "pagare il giusto" è stata, come riportato nel documento presentato, quella della concertazione locale, attivando la collaborazione con i Comuni e gli Uffici di Piano per individuare una soluzione uniforme ed equa per i diversi attori coinvolti.
Il 4 febbraio le Anffas hanno proposto alla Direzione Sociale dell'ASL della Provincia di Varese la convocazione del Tavolo del Terzo Settore indicando quale punto all'ordine del giorno proprio il tema "compartecipazione al costo dei servizi in provincia di Varese".
Una iniziativa avanzata proprio per poter affrontare nei tempi utili previsti per la programmazione dei Piani di Zona uno degli obiettivi della legge regione 3/2008 richiamato nella DGR 8551 del 3/12/2008 punto 4 a): mettere al centro il capitole della "partecipazione alla spesa da parte dei cittadini di un stesso territorio" per assicurare regole di accesso ai servizi chiare e omogenee per i Comuni del Distretto, superando le differenze tra i diversi comuni.
Si è inoltre proposto anche di estendere l'invito ai rappresentanti degli Uffici di Piano della Provincia e a tutti gli aderenti al Tavolo sottolineando l'importanza di individuare un percorso utile al miglioramento del governo del sistema di accesso alle unità di offerta del territorio.
L'ASL ha colto l'invito delle Anffas convocando il tavolo in data 4 marzo. Durante la riunione, a cui erano presenti 6 rappresentanti dei Piani di Zona si è deliberata l'istituzione, tra gli altri, di un "tavolo permanente di confronto con i soggetti del terzo settore" sul tema "compartecipazione alla retta dei servizi da parte dei cittadini" al quale le Anffas hanno prontamente aderito, individuando come suoi referenti Cesarina Del Vecchio e Nicoletta Cuccirelli.
Quella delle Anffas della Provincia di Varese rappresenta sul territorio lombardo per la sua sistematicità e chiarezza una rilevante iniziativa per "pagare il giusto" da assumere come buona prassi da parte dell'interno movimento associativo.

Articolo pubblicato su "La Prealpina" il 24/03/09

Anffas Ticino Onlus di Somma Lombardo
Località Molino di Mezzo - 21019 Somma Lombardo (Va) - Tel e Fax 0331/250184  anffasticino@anffasticino.it
C.F.91035180123 - P.I. 02106020023 - IBAN IT 39 C 05584 33470000000015280
PrivacyAccessibilità
Tebaide Web Agency